Come vedere se un bonifico è in arrivo

Come vedere se un bonifico è in arrivo: alcuni consigli utili per togliersi ogni dubbio

Le recenti innovazioni tecnologiche e la pandemia hanno portato molti, adulti e giovani, ad acquistare e vendere online beni di tutti i tipi. Dall’abbigliamento ai prodotti artigianali fino al cibo. Online è possibile comprare veramente tutto. Questo certamente è un vantaggio perché ti permette di vendere e acquistare velocemente, senza uscire da casa tua, e di ricevere il tuo prodotto o il tuo pagamento in pochissimi tempo.

Talvolta però è proprio il pagamento a diventare un problema. Infatti, se durante gli acquisti di persona avviene uno scambio molto trasparente, sul web è possibile essere truffati perché venditore e cliente si trovano lontani e non è possibile capire se uno dei due prenderà i soldi senza spedire il prodotto o se l’altro fingerà di acquistare il prodotto senza pagare.


Annunci prestiti da privati: https://prestito-tra-privati.it
Forum prestiti tra privati: https://finanziatoriprivati.it
Blog: https://prestiti-con-cambiali.it

Se sei un commerciante e vuoi toglierti ogni dubbio, probabilmente sei qui perché vuoi capire come vedere se un bonifico è in arrivo. Magari non è una truffa ma solamente un  malfunzionamento o una distrazione fatta da una delle due parti. Per evitare fraintendimenti e stare sereno, puoi continuare a leggere questo articolo e scoprire di più al riguardo.

Sai cos’è un bonifico? Come farlo?

Prima di continuare è importante definire alcune cose. Cos’è un bonifico e come si fa?

Il bonifico non è altro che un ordine di pagamento che ti permette di trasferire una determinata somma di denaro da un conto corrente all’altro. Ad esempio, sfogliando il catalogo di un negozio online, vieni attratto da un favoloso paio di scarpe che non si trovano da nessuna parte vicino casa tua. Lo shop, tra le sue modalità di pagamento, ti permette di fare un bonifico. Si tratta però di un negozio estero? Ti è possibile comunque comprare?

Come vedere se un bonifico è in arrivo

La risposta è sì. La tua carta, dalla quale trasferisci il denaro e quella che lo riceve non si affidano alla stessa banca ma possono mandare e ottenere liquidità. Infatti l’appartenenza delle carte al medesimo ente non è un requisito per scambiarsi il denaro. Però deve essere presente un fattore preciso. Le carte devono obbligatoriamente avere un IBAN (come la Postepay Evolution).

In poche parole, per effettuare un bonifico o riceverne uno è necessario possedere un conto bancario o una carta simile con una capienza utile per trasferire la somma richiesta. Un esempio può essere la Postepay Evolution, che permette di caricare un massimo di 30.000 euro.

Tipologie di bonifico

Sicuramente ti sarà capitato, eseguendo un bonifico, di dover scegliere tra SEPA, ordinario, con addebito in conto corrente, estero, online e istantaneo. Scopriamo a cosa servono.

  • Bonifico SEPA: Acronimo di Single Euro Payments Area, ti consente di trasferire denaro nei Paesi dell’area SEPA e l’operazione non è differente da quella che si fa in territorio nazionale. In breve puoi scambiare denaro con i territori che utilizzano l’euro come moneta di scambio. Ma non solo, sono compresi anche paesi come la Svizzera, l’Islanda, la Norvegia, la Repubblica di San Marino e i piccoli stati del Principato di Monaco.
  • Bonifico istantaneo: si può effettuare solamente nell’area SEPA e ti consente di fare o ricevere un pagamento istantaneo, che richiede solamente pochi secondi o qualche minuto. Con questa tipologia non puoi trasferire somme superiori ai 15.000 euro. Sicuramente è un tipo di bonifico che ti permette di vedere immediatamente se il denaro è in arrivo. Lo svantaggio? Talvolta è richiesto il pagamento di una commissione.
  • Bonifico ordinario: si tratta del bonifico standard e più usato. In genere impiega alcuni giorni per essere elaborato, tra i 2 e i 6.
  • Bonifico online: non è necessario recarsi presso un ente per farlo ma è possibile eseguirlo e riceverlo direttamente a casa tua. Molte banche hanno un’app che permette ai clienti di svolgere queste operazioni in maniera semplice e veloce.

Vediamo ora come di effettua un bonifico.

Fare un bonifico è abbastanza semplice e solitamente puoi eseguirlo in svariate maniere. La prima è quella di recarsi di persona presso la filiale della banca a cui è associata la tua carta. Se devi pagare o ricevere denaro su altre carte, come la Postepay Evolution, dovrai andare presso la sede delle Poste Italiane più vicina a casa tua. Allo sportello ti sarà possibile completare l’operazione fornendo all’operatore i dati utili al completamento dell’operazione.

C’è un’alternativa:  se hai accesso a internet e hai scaricato la app apposita, puoi usare l’internet banking e fare il trasferimento direttamente a casa tua, senza essere costretto ad uscire, prendere magari la macchina e andare in banca.

Il bonifico non arriva? Ecco cosa fare

Abbiamo già accennato al fatto che il bonifico potrebbe non arrivare. Come comportarsi in questa situazione?

Come già accennato in precedenza, le operazioni possono essere completate in più giorni, addirittura 6. Se ci sono delle festività inoltre, il tempo potrebbe allungarsi, per non parlare dei giorni festivi. Se il denaro però non arriva neanche dopo una settimana, probabilmente c’è stato qualche problema.

In primis, se sei stato tu ad effettuare il pagamento, devi controllare se ti sono stati scalati i soldi. Sì? Prova allora a controllare nuovamente i dati del trasferimento inseriti; potrebbero essere errati. Infatti tu o l’altro soggetto coinvolto potreste aver sbagliato nel digitare l’IBAN o a riportare i nomi e cognomi in maniera corretta. Se hai sbagliato, nel migliore dei casi il bonifico potrebbe essere stato sospeso, nel peggiore qualche sconosciuto potrebbe aver ricevuto la somma inviata.

Per assicurarti che tutto sia andato bene, o male, puoi far riferimento allo sportello dove hai effettuato l’operazione oppure, in caso di bonifico online per e-banking, facendo monitoraggio con CRO.

Conclusioni

Gli errori possono capitare così come le truffe. Non sempre però è possibile recuperare i soldi spesi o il prodotto inviato. Per evitare di piangere sul latte versato, ti conviene sempre eseguire degli scambi sicuri e tracciabili, che ti permettano di avere sempre tutto sotto controllo. Sapere come vedere se un bonifico è in arrivo è un vantaggio in più che ti permette di vendere ed acquistare in maniera tranquilla e sicura.

 




Contatto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *