Carta revolving senza controlli

Carta di credito revolving senza controlli, è possibile?

Hai mai sentito parlare di questo tipo di carta? Che differenze ha rispetto ad altre tipologie di carte di credito?

Se sei un cattivo pagatore o un protestato, probabilmente avrai avuto difficoltà nell’ottenere una carta di credito. Questo non significa che devi rinunciare perché esistono delle soluzioni alternative valide che saranno in grado di soddisfarti; tra queste la carta di credito revolving.


Annunci prestiti da privati: https://prestito-tra-privati.it
Forum prestiti tra privati: https://finanziatoriprivati.it
Blog: https://prestiti-con-cambiali.it

Se vuoi conoscere le sue caratteristiche e sapere come si usa, continua a leggere questo articolo.

Carta revolving senza controlli: le caratteristiche

Hai bisogno di fare degli acquisti e dei pagamenti online oppure necessiti di prelevare presso uno sportello della liquidità per alcune urgenze. La carta di credito in questi casi può risultare utile ma non tutti possono accedervi, specialmente se ci si trova in una situazione di insolvenza. Il mancato pagamento di un debito ostacola una gran quantità di operazioni. L’unica soluzione pare quella di risolvere l’insolvenza. Ma non è sempre così, specialmente per quanto riguarda le carte di credito.

La carta revolving infatti può essere usata anche da cattivi pagatori e da protestati. Ma vediamo prima le caratteristiche di tale carta.

La revolving non si differenzia molto da una carta di credito ricaricabile standard. Può essere fisica o online ma, a differenza delle altre carte, prevede un differente tipo di rimborso. Infatti la carta di credito tradizionale addebita sul conto del titolare tutte le spese fatte in un unico momento, solitamente alla fine del mese. La carta revolving invece permette di saldare il debito attraverso delle comode rate. Questa soluzione permette al titolare di ripagare la somma utilizzata in maniera serena e certamente si adatta perfettamente alla situazione di un cattivo pagatore, che solitamente si trova a dover restituire più somme contemporaneamente.

Cosa puoi fare con una carta revolving senza controlli?

La carta revolving ha un importo massimo definito dall’ente creditore. In genere esso può variare a seconda dell’affidabilità del richiedente. Per il resto, questa carta ti consente di eseguire tutte le operazioni di una normale carta di credito. Ad esempio puoi fare acquisti negli shop online, prelevare denaro dagli sportelli e molto altro.

Ricorda che la revolving può essere usata solamente dal titolare. Se la ottiene e ti capita di farla utilizzare a un amico, rischi il ritiro del prodotto.

Come funziona la questione delle rate?

Come già accennato, la carta revolving ti permette di saldare attraverso comode rate mensili. In genere l’ente creditore stabilisce un importo minimo e costante, per cui non devi temere di ricevere a fine mese una rata più alta di quella stabilita. Il titolare comunque può aumentare la somma della rata a sua discrezione oppure saldare per intero il debito senza andare incontro a penali.

Carta revolving senza controlli

Come per molte altre rate, il titolare deve saldarle entro la data prevista. Inoltre ricorda: le rate non comprendono solamente la somma da restituire ma tutta una serie di interessi che aumentano, anche se di poco, il pagamento. Gli interessi comunque sono calcolati solo sulla liquidità effettivamente utilizzata.

Il tasso d’interesse può variare anche a seconda dell’ente creditore. Oltre ad esso, devi tenere a mente che ci saranno da pagare le spese di incasso delle rate, le spese di estratto conto e l’imposta di bollo. Oltre a queste vi possono essere ulteriori spese eventuali come le coperture assicurative aggiunte, le commissioni per la quota associativa annuale, le commissioni sui prelievi e le spese per carte aggiuntive da destinare ai familiari del titolare.

In breve, le carte di credito revolving sono delle soluzioni efficaci e pratiche che rispondono a numerose esigenze.

Controllo Crif e carte di credito

Arriviamo ora al cuore di questo articolo. Probabilmente avrai cominciato a leggerlo proprio per trovare risposta a questo. La carta di credito revolving è senza controllo Crif? Come già accennato, può essere usata da protestati e cattivi pagatori.

Ma entriamo nel dettaglio.

Il Crif è in genere uno dei controlli usuali che vengono fatti prima di consegnare una carta di credito. Per tale motivo molti cattivi pagatori e protestati non possono accedervi. Questa Centrale di Rischio Finanziario ha lo scopo di vedere se il richiedente si trova in una situazione problematica, nello specifico di insolvenza di un debito. Questo serve al creditore per avere una garanzia. Un titolare inaffidabile è un grande rischio, dopotutto.

Naturalmente ci si può trovare nella situazione di cattivo pagatore per svariati motivi. Magari ci si trova in un momento di grande crisi, che però è solo temporaneo.

Una soluzione è quella di cancellare il protesto dai pubblici registri o estinguere il debito il corso. Queste operazioni però richiedono un po’ di tempo e se tu hai urgenza di accedere ad una carta di credito, potrebbe non essere la soluzione più veloce (è bene comunque compierla una volta che si sono risolti i propri problemi).

La carta revolving in questo caso è un ottima soluzione perché non richiede il controllo Crif e ti permette di effettuare dei pagamenti superiori ai fondi che hai a disposizione.

L’unico svantaggio è che gli interessi delle rate possono far risultare questa carta più costosa rispetto a quella tradizionale.

Ricorda inoltre che per riceverla devi dimostrare di avere uno stipendio.

Nonostante ciò, è certamente una carta di credito importante e che risponde alle esigenze di molti.

La carta revolving senza controlli è un’alternativa valida alle altre carte di credito e ti permette di utilizzare uno strumento che solitamente non è accessibile ai cattivi pagatori e protestati.

 

 

One Comment

  1. IO ne ho 2 una a Daldo e una Revolving ma anche quella saldo si trasforma in Revolving Infatti io sto pagando le rate sono comode però io non sono non ho problemi al crif Poi ne ho un American Express però costa troppo cara penso che la chiuderò ne volevo un’altra ma è difficile trovarle senza un reddito dimostrabile non si può non è vero che le danno così facilmente comunque le carte Revolving per cominciare devi avere il conto in banca presso la quale comunque la richiedi e poi la puoi richiedere di solito dopo tanto tempo che sei cliente Io ad esempio lo potevo richiedere dopo 6 mesi che ho richiesto in un momento giusto quando avevo un certo saldo e poi anche per attivarle devi avere un certo saldo tante volte quindi non è vero che è così facile averle

    vahinetaino@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *